Settore Verde

Introduciamo questo e tutti gli argomenti contenuti nei settori contrassegnati con un colore, spiegando perché facciamo riferimento al sistema energetico dei chakra.

Tutto ciò che percepiamo nella Materia è, in realtà, solo una piccolissima parte di essa; la maggior parte è manifestazione di energia, vibrazioni, campi elettro-magnetici e procede, sempre in movimento, con moto ondulatorio ed a spirale. Per questo, esiste un riferimento energetico del Pianeta, di tutti gli Esseri viventi e di tutto ciò che esiste nell’Universo. E’ percepibile con i sensi sottili, non con i sensi fisici: questo vuol dire che la gran parte di ciò che esiste non è facilmente percepibile. Bisogna affinare i nostri sensi ed imparare a percepire “oltre”. Da qui la necessità di lavorare individualmente per avere sempre più Consapevolezza di Sé e di ciò che chiamiamo REALTA’.

Questo è il settore mediano, quello che si trova a metà tra la Materia più densa (primo settore) e lo Spirito più sottile (settimo settore). Andiamo verso l’allargamento della coscienza e la comprensione delle relazioni affettive con tutto ciò che ci circonda. Passiamo gradualmente dalla percezione di noi come individui solamente a noi come connessione con il Tutto.

  • Relazioni consapevoli
  • Relazione con la Natura
  • Intelligenza amorosa

Forme di terapia ed intervento

  • Teatroterapia
  • Arteterapia
  • Musicoterapia
  • Danzaterapia
  • Rimedi vibrazionali (Omeopatia, floriterapia, cromoterapia, rimedi ambientali, animali, cristalloterapia, aromaterapia… ecc…)
  • Tecniche di respirazione

L’elemento di questo chakra è l’ARIA, il respiro, che diffonde e mette in comunicazione con l’esterno.

La dimensione Verde è il DIRITTO DI AMARE e di essere AMATI INCONDIZIONATAMENTE e, di conseguenza, di AMARSI.

Se la famiglia nella quale cresciamo infrange il diritto di essere amati incondizionatamente e continuativamente, il chakra della capacità di amarsi e di amare gli altri sarà duramente e durevolmente compromesso… Culturalmente, la costrizione di questo chakra si può manifestare quando si cresce in un ambiente che sottopone l’amore a regole o fa differenza tra razze, religioni e discrimina l’omosessualità. Il chakra del cuore soffre in presenza di qualunque elemento possa creare conflitto fra persone e gruppi di persone.

Se ci siamo sentiti rifiutati, feriti, abbandonati, limiteremo il nostro diritto di amare ed essere amati e chiudere il nostro cuore. Questo chakra si perfeziona quando il bambino sperimenta i propri rapporti affettivi in famiglia e fuori. Amicizie e giochi sono un modo per formare, nella relazione, la nostra personalità. In questa età i problemi familiari sono particolarmente nocivi.

ASSOCIAZIONI D’IDEE: EQUILIBRIO, AMORE, COMPASSIONE, RELAZIONE, APERTURA, DARE, RICEVERE, AFFINITA’, SINTONIA, SERENITA’, PACE.

Ghiandola del timo. Questo chakra è collegato al sistema cardio-circolatorio e alla parte bassa dei polmoni, braccia, mani, pelle, sistema immunitario e regolazione della pressione sanguigna.

Il quarto chakra si trova esattamente al centro del sistema energetico generale: tre chakra sono sotto di esso e tre chakra sono più in alto. Fra le altre funzioni, quindi, quella del chakra del cuore è di equilibrare la materia con lo spirito, la parte inferiore, vitale, di azione ed emotiva, con la superiore, comunicativa, pensante e senziente.

Il simbolo che lo rappresenta è una stella a sei punte o di Davide, formata da due triangoli: il triangolo con la punta rivolta in basso definisce la nostra volontà di incarnazione e quello con la punta rivolta verso l’alto il desiderio di affrancarsi dalle necessità della materia.

Tra i due è necessario l’equilibrio perfetto perché tutto il nostro sistema possa funzionare.

AMORE

L’Amore, principio base di questo chakra, è lo stato espansivo della vibrazione associata all’emozione di “riconoscere” l’altro, gli altri, l’ambiente, la natura e “risuonare con il tutto come una unica cosa, in totale, silenziosa, comprensione; è il trascendere limiti e confini espandendosi nel tempo e nello spazio. Quando ritroviamo l’amore per noi, partendo dal nostro centro, la meravigliosa energia d’Amore irradia verso l’esterno, ad illuminare e riscaldare tutto ciò che incontra. Non dipende da qualcosa o da qualcuno, ma è in ognuno e in ogni cosa. E’ l’energia che unisce, tiene insieme e mette in comunicazione tutte le dimensioni del creato.

Il suo nome in sanscrito significa suono che nasce tra due oggetti senza che si tocchino.

L’energia dell’ Amore è una interpenetrazione fra campi di energia, fra me e me, fra me e gli altri, fra spirito e materia, fra umani e ambiente.

L’Amore Universale è la capacità di provare compassione e la sensazione di essere connessi con tutto ciò che ci circonda e di riuscire a conservare il nostro centro pur rimanendo aperti e connessi.

ECCESSO E CARENZA

Se l’energia del quarto chakra è carente si può sentire una pressione all’altezza dello sterno e si può avere difficoltà per respirare profondamente. Il torace tende ad incavarsi ed avremo tendenza alla depressione: una persona in queste condizioni può scegliere di isolarsi, può avere paura dei rapporti a causa della mancanza di autostima. Se il nucleo centrale del sistema dei chakra è depresso, l’energia non può scorrere! Questo crea una frattura fra mente e corpo. Le cause che possono aver avviato tutto questo, da ricercarsi, naturalmente, nell’infanzia, sono l’essere stati trascurati, abbandonati, “dati via”, e l’aver subito qualsiasi tipo di violenza emotiva.

Se questo chakra è eccessivo o troppo aperto, allora avremo una persona che ha la tendenza a “dar via tutto”, a concentrarsi sugli altri fino ad arrivare all’eccesso di dimenticarsi di sé. In questo caso si vive attraverso gli altri creandosi così dipendenza. Di solito è un mezzo per venire accettati.

VISUALIZZAZIONE DELLA SPIAGGIA > Audio