Settore Azzurro

Introduciamo questo e tutti gli argomenti contenuti nei settori contrassegnati con un colore, spiegando perché facciamo riferimento al sistema energetico dei chakra.

Tutto ciò che percepiamo nella Materia è, in realtà, solo una piccolissima parte di essa; la maggior parte è manifestazione di energia, vibrazioni, campi elettro-magnetici e procede, sempre in movimento, con moto ondulatorio ed a spirale. Per questo, esiste un riferimento energetico del Pianeta, di tutti gli Esseri viventi e di tutto ciò che esiste nell’Universo. E’ percepibile con i sensi sottili, non con i sensi fisici: questo vuol dire che la gran parte di ciò che esiste non è facilmente percepibile. Bisogna affinare i nostri sensi ed imparare a percepire “oltre”. Da qui la necessità di lavorare individualmente per avere sempre più Consapevolezza di Sé e di ciò che chiamiamo REALTA’.

Settore della comunicazione in generale.

  • Comunicazione libera ed informazione differenziata
  • Telecomunicazioni
  • Libri, Musica, Film

Forme di terapia ed intervento

  • Ridimensionamento elettrosmog e utilizzo di accorgimenti per eliminare rischi per la salute
  • Stessa cosa per tutte le nuove tecnologie
  • Canto e Danza
  • Teatroterapia

Il quinto chakra ed è il DIRITTO DI DIRE E FARSI DIRE LA VERITA’.

Le prime difficoltà sorgono in famiglia quando non ci viene riconosciuto il diritto di parlare liberamente e di esprimere le nostre idee e le nostre fantasie. “non parlare così a papà e a mamma” – “Sta zitto/a, non parlare!” – “Non urlare”- “Come sei stonato/a!”,ecc… Vuol dire anche non sentirsi ascoltati in generale e non sentirsi parlare onestamente. Il nostro quinto chakra comincia ad avere problemi anche quando ci viene negato il diritto di esprimerci in qualsiasi ambiente ci troviamo e quando siamo obbligati a mantenere un segreto o a perpetuare una bugia familiare. Quando veniamo criticati per la qualità, il volume della nostra voce, per come cantiamo, quando vengono rivelate di noi cose personali davanti ad altri, o veniamo ripresi per ciò che diciamo davanti ad altri, a poco a poco perdiamo la gestione sana di questo chakra ed il contatto con il nostro diritto a parlare.

Verso i sei anni, quando cominciamo ad avere una vita “sociale” con l’inizio della scuola, cominciamo anche a verificare, attraverso la comunicazione, il nostro ruolo e la nostra comprensione del mondo. In questo periodo è importante che ci sentiamo liberi di sbrigliare la nostra fantasia, che veniamo ascoltati con attenzione e che si comunichi con noi in modo onesto.

ASSOCIAZIONI D’IDEE: VIBRAZIONE, RITMO, SUONO, ARMONIA, COMUNICAZIONE, TELEPATIA, CREATIVITA’, CANTO, VERITA’, ASCOLTARE, PARLARE IN PUBBLICO…

Ghiandola tiroide. Questo chakra è collegato al collo, alla gola, bocca, orecchie, parte degli occhi (in generale ai sensi anche se la sede della vista è il successivo), alla parte alta dei polmoni insieme al 4°, bronchi, paratiroidi, spalle, braccia.

RITMO

Tutto ciò che siamo e che circonda ha una vibrazione e, di conseguenza, un ritmo. Ogni onda vibratoria è soggetta al principio di risonanza, o vibrazione simpatica. La risonanza nasce quando due onde di frequenza simile entrano in fase tra loro (due persone così sintonizzate possono pronunciare parole all’unisono, fare lo stesso gesto e due donne avere il ciclo in contemporanea, ad esempio), aumentando in questo modo di ampiezza e potenza e creando così una interferenza costruttiva; tale sintonia tende a stabilizzarsi.

La sintonia fa aumentare l’intensità dell’esperienza.

Quando il sonno è sano e profondo, tutte le attività ondulatorie del nostro corpo, tendono a sintonizzarsi. Se applichiamo questo principio alla Consapevolezza, una “somiglianza” vibrazionale può risvegliare consapevolezza in un’altra persona. Le guarigioni vibrazionali, la telepatia, la musico terapia e i rimedi vibrazionali, sono un esempio di questo fenomeno (vedi anche massa critica e centesima scimmia).

Esiste anche una interferenza distruttiva. Quando le onde si elidono. Abbiamo lasciato l’equilibrio del quarto chakra ed usiamo la spinta volontaria del fiato per esprimersi attraverso suoni e parole. Nel simbolo di questo chakra ci sono 16 petali, il numero delle vocali in lingua sanscrita: le vocali hanno in sé energia spirituale, mentre le consonanti sono la forma che il suono da alla materia.

Per poter passare ai chakra superiori, è necessario purificare le energie che provengono dal basso, in modo che possano giungere ai chakra superiori “alleggerite”. Con questo processo di innalzamento della vibrazione entriamo in contatto con livelli più sottili di percezione: possiamo ricevere così più informazioni ed ampliare la nostra coscienza. Materia, movimento ed energia, sono, nel quarto chakra, entrati in un rapporto equilibrato, ora, al 5° viviamo questo rapporti come vibrazione.

ECCESSO E CARENZA

Un 5° chakra eccessivo causa logorrea, cioè persone che parlano molto, ma dicono poco, soprattutto, di sé. Hanno bisogno di avere la bocca sempre occupata con sigarette, chewingum, parole, cibo. Questo chakra, insieme alle mani e ai piedi, è uno dei punti privilegiati dai quali “scaricare” gli eccessi di energie bloccate.

Se il 5° è carente avremo persone con difficoltà di comunicazione. Frequenti mal di gola, spalle e collo tesi, voce senza ritmo o risonanza, il tutto causato da schemi familiari che hanno scoraggiato la comunicazione e la creatività, insieme ad una scarsa volontà ad esprimere.

Notare come con i bambini siamo portati a parlare in terza persona per estraniarci, per non farci coinvolgere direttamente in ciò che diciamo. Per il bambino è molto fuorviante. Es: “Dillo a mamma cosa vuoi da mangiare…”

Per il buon funzionamento di questo chakra è necessario purificare il corpo, a tutti i livelli.

RESPIRO E VOCE > Audio